venerdì 20 gennaio | 21:59
pubblicato il 04/set/2014 13:25

*Renzi: reagire a operazioni russe ma Nato aiuti dialogo

"Incrementare sanzioni su finanza, difesa e scambi di merci" (ASCA) - Newport, 4 set 2014 - La risposta all'escalation militare della Russia in Ucraina "deve essere decisa e rapida", anche "incrementando la pressione attraverso nuove sanzioni" nei settori come "finanza, difesa, tecnologie sensibili e scambi di merci". Al tempo stesso, la Nato "ha un ruolo da giocare nell'aiutare la ricerca di una soluzione politica". E' quanto affermato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi - secondo quanto riferito da fonti della delegazione italiana .

nell'incontro dei leader del G5 (Obama, Merkel, Cameron e Hollande) con il presidente ucraino Poroshenko, in apertura del summit Nato di Newport, in Galles. (segue) Rea

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4