martedì 24 gennaio | 10:30
pubblicato il 16/gen/2015 17:30

Renzi: per il Quirinale dialogo con tutti, ma niente veti

"Pd faccia suo dovere o in caso di fallimento sarà il colpevole"

Renzi: per il Quirinale dialogo con tutti, ma niente veti

Roma (askanews) - "Oggi il Pd è chiamato a una responsabilità rispetto alla quale o noi siamo in condizioni di fare quello che è necessario o noi saremmo quelli che saranno additati come i colpevoli, giustamente. Il capo dello Stato si elegge insieme a tutti". Lo ha dichiarato il segretario del Pd, Matteo Renzi alla Direzione del Partito. "Niente ironie o demagogie - ha aggiunto il presidente della Repubblica si fa cercando di coinvolgere tutti. E se qualcuno si chiama fuori, faremo senza di lui, nessuno ha diritto di mettere veti, nemmeno tra di noi". "Abbiamo bisogno - ha precisato Renzi - non di scegliere il nostro giocatore ma l'arbitro di tutti, la solidità istituzionale sarà un elemento di assoluto rilievo".

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4