giovedì 23 febbraio | 20:27
pubblicato il 26/mag/2016 19:30

Renzi: per G7 proponiamo Taormina, vediamo se possibile

"Un dovere morale farlo al Sud, Sicilia luogo ideale"

Renzi: per G7 proponiamo Taormina, vediamo se possibile

Roma, (askanews) - "Il G7 si terrà il 26 e 27 maggio 2017 è già stata definita la data. Sarà un appuntamento importante, il primo con il nuovo o la nuova presidente degli Usa, immediatamente dopo le elezioni francesi e prima di quelle tedesche. Sicuramente sarà in Sicilia, la nostra proposta sarà Taormina, vedremo se da un punto di vista logistico si potrà fare. Altrimenti la Sicilia ha altri luoghi". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, dal G7 in Giappone, spiegando che "non è una polemica con altri territori. Voglio essere chiaro: credo fosse un dovere morale ospitarlo al Sud intanto per dare un segnale e state vedendo quanto stiamo investendo al Sud, e la Sicilia luogo ideale per tenere insieme cultura e accoglienza".

L'Italia, questo "grande paese ora tornato stabile, ha più voce in capitolo" nel consesso internazionale. La scelta della Sicilia per ospitare il prossimo anno il G7 "prima che una scelta politica è una scelta culturale".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech