mercoledì 07 dicembre | 19:31
pubblicato il 31/mar/2014 12:00

Renzi: Pd al 30%? Un errore darsi obiettivi numerici

"Mi basta un voto in più dell'altra volta"

Renzi: Pd al 30%? Un errore darsi obiettivi numerici

Roma, 31 mar. (askanews) - E' un errore porre un'asticella per il Pd alle europee, secondo il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Intervistato da SkyTg24, il premier spiega: "Penso che il Pd sia in grado di fare un buon risultato ma penso sia un errore porsi obiettivi numerici. Se volessimo fare un obiettivo numerico dovremmo mettere il nome sul simbolo, che secondo i sondaggi ci porta due-tre punti in più. Però non siamo qui per avere 2-3% in più. Vorrei che prendessimo un voto in più dell'altra volta, il 26% alle europee e il 25% alle politiche. Tutto ciò che è un voto in più mi piacerebbe come segnale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni