martedì 28 febbraio | 18:22
pubblicato il 31/mar/2014 12:00

Renzi: Pd al 30%? Un errore darsi obiettivi numerici

"Mi basta un voto in più dell'altra volta"

Renzi: Pd al 30%? Un errore darsi obiettivi numerici

Roma, 31 mar. (askanews) - E' un errore porre un'asticella per il Pd alle europee, secondo il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Intervistato da SkyTg24, il premier spiega: "Penso che il Pd sia in grado di fare un buon risultato ma penso sia un errore porsi obiettivi numerici. Se volessimo fare un obiettivo numerico dovremmo mettere il nome sul simbolo, che secondo i sondaggi ci porta due-tre punti in più. Però non siamo qui per avere 2-3% in più. Vorrei che prendessimo un voto in più dell'altra volta, il 26% alle europee e il 25% alle politiche. Tutto ciò che è un voto in più mi piacerebbe come segnale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Battezzati i gruppi Mdp, scissione Pd formalizzata in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech