lunedì 16 gennaio | 18:15
pubblicato il 22/apr/2015 15:16

Renzi: non tutti i passeggeri sui barconi sono famiglie innocenti

Lotta al terrorismo in Africa deve superare anche questa minaccia

Renzi: non tutti i passeggeri sui barconi sono famiglie innocenti

Roma, 22 apr. (askanews) - "Non tutti i passeggeri sui barconi dei trafficanti sono famiglie innocenti". E' l'avvertimento che Matteo Renzi lancia in un editoriale sul New York Times.

Dopo aver ricordato che "almeno il 90%" dei migranti passano attraverso la Libia, il premier sottolinea che in quel Paese "opera anche lo Stato Islamico" e dunque "il nostro sforzo per combattere il terrorismo in Nord Africa deve evolvere per superare anche questa minaccia, che crea terreno fertile per il traffico di uomini e interagisce pericolosamente con esso". Anche per questo "dobbiamo continuare i nostri sforzi politici e diplomatici per la ricostruzione della Libia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello