sabato 10 dicembre | 17:57
pubblicato il 27/ott/2014 20:41

Renzi: non tratto con i sindacati per scrivere le leggi

"Per anni è servito permesso dei sindacati, ma si è sbagliato"

Renzi: non tratto con i sindacati per scrivere le leggi

Roma, 27 ott. (askanews) - "Il governo non scrive leggi trattando coi sindacati". Così il premier Matteo Renzi ha risposto ai sindacalisti che oggi hanno lamentato la mancanza di trattativa al tavolo col governo sulla legge di Stabilità.

Ospite di 'Otto e mezzo', Renzi si è chiesto: "Ma trattare cosa? La cosa veramente surreale è che il segretario della Cgil dica che si debba trattare. Il mestiere del sindacato è trattare con gli imprenditori per salvare posti di lavoro o per un accordo integrativo. Se per anni si è pensato servisse il permesso dei sindacati per scrivere le leggi, si è sbagliato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina