venerdì 24 febbraio | 12:32
pubblicato il 01/set/2014 12:43

Renzi: non guardo in faccia a nessuno, l'Italia deve cambiare

(ASCA) - Roma, 1 set 2014 - ''Guardiamo negli occhi tutti, ma non guardiamo in faccia nessuno. Se l'Italia deve cambiare, nessuno puo' chiamarsi fuori. Nessuno puo' tirarsi indietro.

Vale per tutti i settori''. E' quanto afferma il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel testo di presentazione del mini-sito dedicato ai Mille Giorni che verra' presentato alle 14 in conferenza stampa. Lo rende noto un comunicato Palazzo Chigi. ''Se vogliamo tornare a essere quello che siamo sempre stati - prosegue Renzi - , paradossalmente, bisogna cambiare.

Cambiare alla radice, a partire dalle nostre istituzioni che non a caso sono attraversate dalla piu' rilevante modifica costituzionale mai affrontata nella vita repubblicana.

Dobbiamo giocare all'attacco, non in difesa. Scegliere il coraggio, non la paura. Questo e' il nostro orizzonte: un mondo che chiede piu' Italia, un'Italia che si presenta libera dalle pastoie burocratiche e dal potere di rendita dei soliti noti. L'Italia che finalmente fa le riforme, dopo averle ossessivamente discusse (e rinviate) per anni''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech