venerdì 20 gennaio | 17:09
pubblicato il 15/mar/2016 11:25

Renzi: no minacce specifiche terrorismo, ma non sottovalutiamo

"Serve strategia che ci renda orgogliosi di essere l'Italia"

Renzi: no minacce specifiche terrorismo, ma non sottovalutiamo

Roma, 15 mar. (askanews) - "L'Italia deve fare i conti con il terrorismo come tutti gli altri. Noi non sottovalutiamo niente" e anche se "non ci sono minacce specifiche che ci possono far immaginare chissà che cosa", tuttavia "il rischio esiste". Lo ha affermato il premier Matteo Renzi, intervenendo a un seminario su sicurezza e terrorismo.

"Convivere" con queste minacce "sarà possibile solo se saremo capaci di avere una strategia che ci rende orgogliosi di essere Italia", ha aggiunto il premier, elogiando e ringraziando gli uomini della Polizia e delle altre forze dell'ordine per "il lavoro preioso e bello" che svolgono.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"