lunedì 16 gennaio | 18:27
pubblicato il 18/giu/2014 12:00

Renzi: nessun ok nè diktat su nomine Ue, prima documento

Soluzione complessiva valorizzi rappresentanza di genere

Renzi: nessun ok nè diktat su nomine Ue, prima documento

Roma, 18 giu. (askanews) - "Nessun via libera nè diktat su questo o quel nome ma l'importanza di una soluzione complessiva che valorizzi, questo sì, la rappresentanza di genere". E' quanto ha ribadito il presidente del consiglio Matteo Renzi nell'incontro di oggi con Herman Van Rompuy. Renzi ha incassato da Van Rompuy il via libera per un documento su cui stanno lavorando a Bruxelles e nelle cancellerie sul futuro dell'Europa. "Un approccio di metodo", ha sottolineato Renzi, "che cambia verso al dibattito sulle nomine che vengono dopo, solo dopo, la definizione di un Europa all'altezza delle sfide che ha davanti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello