martedì 21 febbraio | 13:57
pubblicato il 06/nov/2014 12:25

Renzi: nessun agguato, governo Letta scarico e non si riavviava

In quelle condizioni per Grillo a Europee ben altro risultato

Renzi: nessun agguato, governo Letta scarico e non si riavviava

Roma, 6 nov. (askanews) - "La batteria del governo Letta era scarica, il motore si era spento. Abbiamo cercato di riavviarlo, ma non era possibile". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha spiegato a Bruno Vespa perché all'inizio dell'anno non ha favorito il rimpasto che avrebbe potuto rafforzare il governo precedente. Il colloquio è riportato nel libro 'Italiani voltagabbana. Dalla prima guerra mondiale alla Terza repubblica sempre sul carro del vincitore', in uscita da Mondadori Rai Eri il 6 novembre.

"Credo che un'analisi fredda e perfino impietosa della realtà dei fatti - ha proseguito Renzi - dovrebbe convincere anche i più critici sul cambio di governo a prendere atto che in quelle condizioni il 25 maggio Grillo avrebbe avuto ben altro risultato. Se avessi dovuto pensare al mio interesse, avrei aspettato le elezioni politiche. Se c'è stato il cambio la responsabilità non è del segretario del Pd, ma dell'evidente incapacità del governo di andare avanti".

Letta - ha chiesto Vespa a Renzi - sostiene che è stato lei a fermarlo suggerendo: prima le riforme, poi il rilancio economico. "Non è così - ha risposto Renzi -. So in coscienza che la rappresentazione del complotto o dell'agguato non è vera. Il fatto stesso che le persone più vicine a lui come Franceschini, Alfano e Lupi abbiano capito e agevolato il passaggio, dimostra che il governo Letta si era fermato".

Alla riflessione del giornalista che se Renzi non fosse stato anche segretario del Pd a palazzo Chigi avrebbe combinato ben poco, il presidente del Consiglio ha risposto: "Sono assolutamente d'accordo. E infatti ho capito che occorreva partire da lì".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia