domenica 22 gennaio | 13:42
pubblicato il 31/mar/2014 12:00

Renzi: malumori Pd? Chi fa fallire Senato assume resopnsabilità

"Non sono preoccupato dalla tenuta del partito"

Renzi: malumori Pd? Chi fa fallire Senato assume resopnsabilità

Roma, 31 mar. (askanews) - Matteo Renzi non è preoccupato dalla "tenuta" del Pd sulla riforma del Senato e, comunque, chi vorrà far "fallire questo percorso" se ne assumerà la "responsabilità". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la conferenza stampa al termine del consiglio dei ministri: "Io non sono preoccupato, perché so che cosa pensa il Pd nei suoi organismi legittimamente eletti, so cosa pensa la base e so qual è la posizione storica del Pd rispetto al superamento del bicameralismo perfetto. Pertanto credo che la posizione del Pd sarà di grande condivisione di questo progetto. Aggiungo che il lavoro fatto è stato anche di concerto con i gruppi parlamentari". Ha aggiunto Renzi: "Se qualcuno vorrà assumersi la responsabilità di far fallire questo percorso, lo farà. Noi pensiamo che è arrivato il momento di dire che i sacrifici li fanno i politici e la politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4