domenica 22 gennaio | 17:26
pubblicato il 11/lug/2016 18:51

Renzi: lo spacchettamento del referendum non sta in piedi

"La Costituzione ha delle regole"

Renzi: lo spacchettamento del referendum non sta in piedi

Roma, 11 lug. (askanews) - "Lo spacchettamento a mio giudizio non sta in piedi". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervistato da Beppe Severgnini su Corriere.it, a proposito dell'ipotesi di separare in più quesiti il referendum sulle riforme costituzionali.

"In ballo c'è la Costituzione e la Costituzione - ha aggiunto il premier - ha delle regole e non è possibile, secondo la maggior parte dei giuristi, spacchettare e fare un referendum 'à la carte'. Trovo che ci sia un grandissimo Truman show: si spacchetta o non si spacchetta? A Natale si spacchetta! Poi deciderà la Cassazione. A mio giudizio la domanda è semplice: volete continuare con questo Parlamento o cambiare? Volete un sistema in cui le Regioni continuino con i poteri di oggi o meno? Alla fine si fa chiarezza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4