giovedì 08 dicembre | 15:38
pubblicato il 16/gen/2016 12:05

Renzi: licenziare chi timbra e se ne va è normale e di buonsenso

Non capisco polemiche sindacati, P.a. deve essere esempio

Renzi: licenziare chi timbra e se ne va è normale e di buonsenso

Roma, 16 gen. (askanews) - "Ieri abbiamo annunciato una cosa banale e semplice, ho visto che qualche sindacato ha fatto polemica, non capisco perché: chi viene beccato a timbrare il cartellino e ad andarsdene viene licenziato entro 48 ore. E' un fatto di buonsenso e correttezza ed è l'unico modo che permette a tutti gli altri di poter essere guardati a testa alta". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parlando a Caserta delle misure che il governo intende prendere sui dipendenti pubblici.

"Finché la Pubblica amministrazione - ha aggiunto - non sarà un esempio straordinario in tutto il mondo, e in alcuni casi lo è, noi non saremo mai liberi da attacchi. Significa che tutti noi dobbiamo investire tante risorse ma valorizzare le donne e gli uomini che ci lavorano e che sono onesti nella stragrande maggioranza dei casi e che hanno bisogno di sentire al fianco la vicinanza dello Stato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni