sabato 25 febbraio | 20:13
pubblicato il 29/gen/2014 12:00

Renzi: lascio rimpasto a addetti a lavori, io parlo di scuola

"Parliamo di cose concrete"

Renzi: lascio rimpasto a addetti a lavori, io parlo di scuola

Roma, 29 gen. (askanews) - Il rimpasto non è un tema di cui Matteo Renzi vuole parlare "lasciamolo agli addetti ai lavori", piuttosto bisogna pensare ad un programma di governo che permetta al paese "di tornare a volare". Renzi lo ha detto in una intervista al Tg1: "La discussione su rimpasto è insopportabile, non è un problema di poltrone, perlomeno io non sono abituato a pensare la politica come scambio di poltrone. Parliamo di cose serie, c'è un paese che ha bisogno di tornare a voltare: parliamo delle scuole, cadono a pezzi, ho chiesto 5 miliardi di euro fuori dal patto di stabilità per la stabilità delle scuole... Parliamo di cose concrete, del rimpasto, delle poltrone e dei ministri lasciamo che si occupino gli addetti ai lavori. Noi ci occupiamo delle cose serie".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech