lunedì 20 febbraio | 16:42
pubblicato il 19/set/2015 09:32

Renzi: la musica è cambiata, non la daremo vinta ai sindacati

Scene come quelle di ieri al Colosseo non potranno più accadere

Renzi: la musica è cambiata, non la daremo vinta ai sindacati

Roma, 19 set. (askanews) - I sindacati "non hanno capito che la musica è cambiata, non gliela daremo vinta mai". Lo scrive il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sull'Unità, rispondendo alla lettera di una lettrice sull'assemblea sindacale che ieri ha posticipato l'apertura di alcuni siti archeologici di Roma tra i quali il Colosseo.

"Abbiamo approvato nel pomeriggio - ricorda Renzi - un decreto legge che inserisce i musei nei servizi pubblici essenziali. Certe scene non potranno più accadere. Certo, ci sono alcuni sindacalisti che pensano ancora di poter prendere in ostaggio la cultura e la bellezza dell'Italia. Non hanno capito che la musica è cambiata. Non gliela daremo vinta, mai. E il decreto legge lo dimostra in modo inequivocabile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia