venerdì 09 dicembre | 08:36
pubblicato il 27/mag/2016 09:38

Renzi: l'Italicum non si discute, legge Senato dopo referendum

"Non può esserci un collegamento tra legge elettorale e riforme"

Renzi: l'Italicum non si discute, legge Senato dopo referendum

Ise-Shima (askanews) - "L'Italicum non si discute" perché "dà certezza di governare a chi arriva primo" e "si eliminano gli inciuci". Rispetto alle modalità per l'indicazione del nuovo Senato, "abbiamo già chiuso un accordo e l'ho confermato in maniera esplicita: se la riforma passerà, lasceremo al Parlamento le modalità della designazione dei 100 senatori". Così Matteo Renzi - alla conferenza stampa al termine del G7 a Ise-Shima, in Giappone - rispondendo a una domanda sulle richieste della minoranza Pd in tema di legge elettorale e di scelta dei senatori.

Ma in ogni caso per Renzi "non può esservi alcun collegamento tra legge elettorale e riforme. Chi vuole votare no voti no, ha tutto il diritto. Poi non so come possa votare no uno che ha votato sei volte sì in Parlamento.".

Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni