giovedì 08 dicembre | 22:54
pubblicato il 23/mar/2015 18:53

Renzi: Jobs act abbatte un tabù, ma ora serve nuovo welfare

"E' di sinistra difendere le persone, non gli articoli"

Renzi: Jobs act abbatte un tabù, ma ora serve nuovo welfare

Roma, 23 mar. (askanews) - Il Jobs act è "straordinariamente importante", ora bisogna intervenire non cercando ulteriore flessibilità ma costruendo "un nuovo welfare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, parlando alla School of government della Luiss: "La riforma del lavoro è straordinariamente importante per il nostro paese, abbiamo risolto uno dei tabù che per 20 anni avevano inchiodato il nostro paese ad un dibattito ideologico".

"Io - ha precisato - non accetto che ci sia chi si definisce di sinistra perché difende l'articolo 18, io penso che sia di sinistra difendere le persone!". Detto questo, però, "non credo che si possa andare avanti ancora puntando sulla flessibilità, ora è il momento di puntare su un nuovo welfare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni