domenica 22 gennaio | 21:25
pubblicato il 23/mar/2015 18:53

Renzi: Jobs act abbatte un tabù, ma ora serve nuovo welfare

"E' di sinistra difendere le persone, non gli articoli"

Renzi: Jobs act abbatte un tabù, ma ora serve nuovo welfare

Roma, 23 mar. (askanews) - Il Jobs act è "straordinariamente importante", ora bisogna intervenire non cercando ulteriore flessibilità ma costruendo "un nuovo welfare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, parlando alla School of government della Luiss: "La riforma del lavoro è straordinariamente importante per il nostro paese, abbiamo risolto uno dei tabù che per 20 anni avevano inchiodato il nostro paese ad un dibattito ideologico".

"Io - ha precisato - non accetto che ci sia chi si definisce di sinistra perché difende l'articolo 18, io penso che sia di sinistra difendere le persone!". Detto questo, però, "non credo che si possa andare avanti ancora puntando sulla flessibilità, ora è il momento di puntare su un nuovo welfare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4