giovedì 08 dicembre | 09:04
pubblicato il 12/feb/2016 15:32

Renzi: Italia europeista convinta ma Ue sia più sociale

"Si occupi più di chi non ha lavoro che delle regole delle banche"

Renzi: Italia europeista convinta ma Ue sia più sociale

Roma, 12 feb. (askanews) - L'Europa "è chiamata ad una grande sfida. Noi siamo europeisti convinti" ma "anche convinti che occorra cambiare direzione nella politica sociale e economica dell'Unione. L'Ue si occupi di più di chi non ha un posto di lavoro e meno delle regole delle banche". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con Martin Sculz, presidente del Parlamento europeo.

L'Unione europea, ha aggiunto, "deve essere un po più sociale e meno finanziaria".

"Con Schulz abbiamo avuto un incontro importante sulla situazione dell'Ue e sui grandi temi internazionali. Ci sentiamo in maniera costante", ha proseguito il premier, pronto a ribadire che "l'Italia non chiede flessibilità all'Unione europea, non chiede qualcosa ma offre di dare una mano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni