mercoledì 18 gennaio | 09:36
pubblicato il 04/ago/2016 10:19

Renzi inaugura Casa Italia a Rio: nostri valori contro terrorismo

Unire storia e futuro è l'unico modo per fronteggiare il rischio

Renzi inaugura Casa Italia a Rio: nostri valori contro terrorismo

Rio de Janeiro, 4 ago. (askanews) - C'è un messaggio "cruciale" da dare ed è quello che "unire storia e futuro è l'unico modo di fronteggiare il rischio del terrorismo e mantenere la nostra dignità di esseri umani". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, presente ieri sera a Rio de Janeiro all'inaugurazione di Casa Italia, la struttura all'interno del Costa Brava Club concepita per esaltare l'eccellenza del made In Italy durante i Giochi Olimpici.

"Per noi è un grande onore essere con voi in questo posto molto speciale, incredibile", ha detto il premier, che ha abbandonato brevemente il tavolo dove era seduto a cena con la moglie e - tra gli altri - Alberto di Monaco e Gigi D'Alessio per salire sul palco. "Quando appena dieci mesi fa Giovanni (Malagò, ndr) mi disse 'Ok, ho trovato un posto incredibile a Rio per ospitare Casa Italia', la mia reazione è stata che stesse esagerando. Invece no, è davvero un posto incredibile di cui voglio elogiare lo spirito di squadra".

"Questa è una notte speciale per noi, una notte in cui fondiamo i valori dei Giochi Olimpici con i valori del nostro Paese", ha proseguito Renzi. "I valori dei Giochi Olimpici sono prima di tutto i valori del rispetto della pace. Quando studiavamo l'antica Grecia, ricordiamo il momento in cui i Giochi Olimpici bloccavano la guerra e le crisi. Non è semplice in questo periodo, ma io credo che il mondo abbia bisogno di pace, di un chiaro messaggio di pace. Lo spirito dei Giochi Olimpici è lo spirito di ogni nazione e penso che per noi italiani questo sia particolarmente vero in questo momento".

Il presidente del Coni ha detto di sperare di festeggiare con Renzi la medaglia italiana numero 200 ai Giochi Olimpici. "Resterò a Rio solo fino a sabato, quindi se la medaglia numero 200 non arriverà non è un problema del primo ministro", ha scherzato il capo del governo. Che poi è tornato serio. "Penso che sia inoltre un momento importante anche nel dibattito culturale sul mondo, perché molte persone pensano che questo sia un momento di terrore, di paura", ha sottolineato. "La mia opinione è che possiamo affrontare il terrorismo con i nostri valori e nei nostri valori abbiamo bisogno del contributo cruciale dello sport e del Paese. Perché se noi investiamo in un differente stile di vita, siamo assolutamente in grado di mantenere i nostri valori. Penso che sia cruciale dare questo messaggio: unire storia e futuro è l'unico modo di fronteggiare il rischio del terrorismo e mantenere la nostra dignità di esseri umani. Credo che questo sia anche l'unica via per ogni città candidata a ospitare i Giochi del 2024".

"Mai come oggi illuminando il Cristo Redentore con i colori del Tricolore - ha concluso Renzi - ho sentito l'orgoglio e la passione di far parte di una grande nazione con una grande storia e un grande futuro. Viva i Giochi Olimpici, viva il Brasile, viva l'Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa