giovedì 23 febbraio | 22:26
pubblicato il 21/dic/2013 12:00

Renzi in visita a Lampedusa dopo il video choc

Il leader democratico non andrà al centro d'accoglienza

Renzi in visita a Lampedusa dopo il video choc

Palermo, 21 dic. (askanews) - Giornata lampedusana per il segretario del Pd Matteo Renzi, che insieme al parlamentare Davide Faraone, responsabile del Welfare e immigrazione della segreteria democratica, è arrivato sulla maggiore delle Pelagie intorno alle 11.30. Renzi ha deciso di andare a Lampedusa a pochi giorni dalla diffusione del video choc trasmesso dal Tg2 che mostra presunti maltrattamenti nei confronti degli immigrati ospitati al centro d'accoglienza. Secondo quanto riferito da fonti vicine al leader democratico non è prevista una visita alla struttura di contrada Imbriacola, non essendo Renzi parlamentare non è in possesso del permesso necessario per entrare, ma un incontro pubbico al Comune dell'isola. Nei giorni scorsi nel centro d'accoglienza erano stati due deputati nazionali di Sel, Erasmo Palazzotto e Nicola Fratoianni, che hanno depositato la richiesta di istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta sui trattamenti riservati ai migranti ospitati nei centri.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech