martedì 28 febbraio | 09:51
pubblicato il 17/giu/2016 14:25

Renzi in Russia: Incontro alle 15, pezzo di orecchio per partita

Premier scherza: unico problema parlo durante match Italia-Svezia

Renzi in Russia: Incontro alle 15, pezzo di orecchio per partita

Roma, 17 giu. (askanews) - "Oggi le aziende italiane firmano accordi rilevanti e importanti credo che questo sia nostro dovere. Sia giusto che oggi a San Pietroburgo questi accordi siano siglati. L'unico problema è che l'appuntamento ufficiale è alle 3, quando c'è la partita, ma queste sono cose che mi rendo conto vi interessano meno. L'intervento ufficiale è alle 15, sono molto felice di essere a San Pietroburgo. Un pezzettino di orecchio sarà anche dedicato alla Francia e a quello che succede con i nostri amici svedesi". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi parlando con i giornalisti a San Pietroburgo, dove, dopo la visita al cantiere Astaldi prenderà parte al Forum economico in programma nella città russa, proprio mentre si gioca il match Italia-Svezia, seconda partita degli Azzurri del girone eliminatorio.

Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Barcellona: droni, 5G e telefoni vintage al Mobile World Congress
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech