sabato 03 dicembre | 11:16
pubblicato il 12/ago/2014 20:16

Renzi: in manovra prossimo anno 16 miliardi di tagli alla spesa

Piu' soldi alla scuola, a settembre ci sara' una sorpresa (ASCA) - Roma, 12 ago 2014 - Il premier Matteo Renzi, in un'intervista a Millenium, ci tiene a ribadire che non ci sara' alcuna manovra aggiuntiva. "Lo rismentisco, noi - afferma - l'abbiamo gia' fatta la manovra e abbiamo abbassato le tasse".

Il presidente del Consiglio parla pero' di come sara' la manovra del prossimo anno. "Il prossimo anno - spiega - dobbiamo prendere 16 miliardi di riduzione della spesa per stare dentro il 3 per cento" di rapporto tra deficit e Pil "che noi vogliamo rispettare. Per arrivare a questa cifra di solito lo Stato alza le tasse. Ma questo meccanismo non si puo' contiunuare" "Questo Paese - aggiunge - piu' o meno ha 800 miliardi di spesa pubblica. Sedici miliardi sono il 2 per cento. Cioe' come venti euro per una famiglia che guadagna mille euro. Il due per cento si trova agevolmente. Ma il punto e' capire dove mettiamo i soldi perche' su alcune voci come la scuola e gli insegnanti bisogna mettere piu' soldi. Bisogna scommettere. E su questo ci sara' una sorpresa a settembre".

Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari