mercoledì 22 febbraio | 00:28
pubblicato il 01/feb/2016 14:37

Renzi: in Africa per strategia su migranti, non bastano show tv

"Continente con enorme potenziale, l'Italia deve esserci"

Renzi: in Africa per strategia su migranti, non bastano show tv

Roma, 1 feb. (askanews) - "L'Italia può giocare un ruolo se ha il coraggio di avere una strategia politica di ampio respiro. Non due battute buone per fare un po' di demagogia in tv". Mentre è in volo per la sua terza missione nell'Africa Subsahariana, Matteo Renzi spiega così nell'e-news ai suoi sostenitori il "principio di fondo" del viaggio che tocca Nigeria, Ghana e Senegal.

"'Adesso basta! Rimandiamoli a casa. E al massimo aiutiamoli lì', gridano in tanti quando si parla di immigrazione. E questo atteggiamento - ragiona Renzi - diventa in alcuni casi programma politico. Si pensi alla superficialità con cui questo concetto viene espresso tutti i giorni nei talk da partiti che quando sono stati al Governo hanno praticamente disintegrato i fondi per la cooperazione internazionale e cancellato l'Africa dalla cartina geopolitica. Bene, non è tempo di polemiche. Noi crediamo che la grande, drammatica, questione della migrazione vada affrontata con una strategia complessiva. Occorre uno sforzo diplomatico forte, continuo. Ma è cruciale anche investire con la cooperazione allo sviluppo e con gli investimenti".

In questo senso "l'Africa è decisiva: un continente ricco di opportunità che per troppo tempo la nostra politica ha fatto finta di non vedere". E allora, rivendica il presidente del Cosngilio, "per la terza volta in meno di due anni una delegazione di Palazzo Chigi scende sotto il Sahara (non era mai accaduto nei 70 anni precedenti), allo scopo di rafforzare il ruolo, l'amicizia, gli interessi, i valori dell'Italia. Da oggi a mercoledì visiteremo Nigeria, Ghana e Senegal". Questo perchè "noi investiamo sull'Africa perché pensiamo che sia doveroso per il nostro posizionamento geografico e geopolitico. Se vogliamo combattere la povertà, sradicare il terrorismo, affermare valori condivisi l'Africa oggi è la priorità. E dopo anni di assenza, l'Italia ci deve essere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia