sabato 03 dicembre | 04:11
pubblicato il 17/dic/2015 16:23

Renzi: impronte digitali? E' una discussione surreale

"Da Ue 1% ricollocamenti, da Italia 90% impegni mantenuti"

Renzi: impronte digitali? E' una discussione surreale

Roma, 17 dic. (askanews) - "Credo che la discussione sulle impronte digitali sia surreale". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, parlando con i giornalisti a Bruxelles. Quanto all'Ue, Renzi ha sottolineato che "è importante che l'Europa si dia una strategia per i prossimi anni, non possiamo andare avanti con il day-by-day, con il giorno dopo giorno".

La ricollocazione dei migranti, ha aggiunto, poco prima dell'inizio del Consiglio Ue, rappresenta "meno dell'1% delle promesse" fatte a Italia e Grecia, mentre il nostro Paese ha raggiunto "oltre il 90%" degli impegni presi. Per Renzi, dunque, "la polemica ha poco senso di esistere".

"L'Italia ha fatto molto, siamo contenti che l'Ue abbia fatto passi avanti, ancora un po' timidi", ha sottolineato Renzi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari