lunedì 20 febbraio | 18:56
pubblicato il 11/apr/2016 14:33

Renzi: il governo è in prima linea per aggredire la burocrazia

All'azienda Aia: l' Italia riparte se smettiamo di lamentarci

Renzi: il governo è in prima linea per aggredire la burocrazia

Roma, (askanews) - "L'Italia riparte se tutti noi smettiamo di lamentarci, intendiamoci, molte cose vanno cambiate in particolare nella burocrazia che è il nostro più grande avversario, stiamo facendo regole nuove, stiamo dando dei tempi, diamo tempi stretti alla conferenza dei servizi. E il governo, deve essere chiaro, sta attentissimo anche a quelle che sembrano piccole cose, ai problemi dei Comuni". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi in un intervento nella sede dell'azienda Aia, a Verona.

"Dobbiamo avere sempre più un rapporto di collaborazione tra il fisco e le imprese - ha aggiunto Renzi - perché deve essere più semplice avere un rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione". "Noi giorno per giorno faremo di tutto perché alle parole seguano i fatti, siamo in prima linea perché finalmente la burocrazia possa essere finalmente aggredita, ma voi aiutateci a raccontare un'Italia di speranza".

Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia