martedì 28 febbraio | 15:41
pubblicato il 05/mag/2016 12:35

Renzi: governo grato a Fca per investimenti in Italia

"Settore auto traina economia, rilancio anche per indotto"

Renzi: governo grato a Fca per investimenti in Italia

Roma, 5 mag. (askanews) - "Esprimo tutta la gratitudine del governo per gli investimenti che Fca sta facendo in Italia, siamo molto molto orgogliosi di questo". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, presentando a Palazzo Chigi la nuova Alfa Romeo Giulia insieme a John Elkann e Sergio Marchionne.

"E' un settore che sta trainando l'economonia nel nostro Paese - ha aggiunto - i segnali positivi vengono innanzitutto da questo. I settore positivi che vengono rilanciati non sono solo quelli dell'auto ma pensate anche ai porti del Sud. Nel momento in cui le Jeep si fanno in Basilicata o queste Alfa avranno un successo straordinario, ne sono convinto, anche in America, vi rendete conto che c'è tutto un indotto che sta dietro all'ingegneria, al talento, alla qualità e all'innovazione italiana e che nel mondo sarà sempre più forte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech