domenica 04 dicembre | 11:24
pubblicato il 02/ago/2016 16:44

Renzi: giudici italiani rispondono a Costituzione, non a Erdogan

"Si chiama stato di diritto, ne siamo orgogliosi"

Renzi: giudici italiani rispondono a Costituzione, non a Erdogan

Roma, 2 ago. (askanews) - I giudici italiani rispondono alla "Costituzione" e "non al presidente turco". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi. "In Italia c'é una magistratura autonoma e indipendente che agisce secondo le leggi e che combatte tutte le forme di illegalità. I giudici rispondono alla Costituzione italiana e non al Presidente turco. Chiamiamo questo sistema 'Stato di diritto' e ne siamo orgogliosi".

In un'intervista a Rainews24, il leader turco aveva detto che l'indagine avviata dai magistrati italiani su suo figlio Bilal Erdogan "potrebbe mettere in difficoltà le nostre relazioni con l'Italia", aggiungendo che le autorità italiane dovrebbero "occuparsi della mafia, non di mio figlio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari