domenica 22 gennaio | 09:53
pubblicato il 02/ago/2016 16:44

Renzi: giudici italiani rispondono a Costituzione, non a Erdogan

"Si chiama stato di diritto, ne siamo orgogliosi"

Renzi: giudici italiani rispondono a Costituzione, non a Erdogan

Roma, 2 ago. (askanews) - I giudici italiani rispondono alla "Costituzione" e "non al presidente turco". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi. "In Italia c'é una magistratura autonoma e indipendente che agisce secondo le leggi e che combatte tutte le forme di illegalità. I giudici rispondono alla Costituzione italiana e non al Presidente turco. Chiamiamo questo sistema 'Stato di diritto' e ne siamo orgogliosi".

In un'intervista a Rainews24, il leader turco aveva detto che l'indagine avviata dai magistrati italiani su suo figlio Bilal Erdogan "potrebbe mettere in difficoltà le nostre relazioni con l'Italia", aggiungendo che le autorità italiane dovrebbero "occuparsi della mafia, non di mio figlio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4