sabato 25 febbraio | 23:46
pubblicato il 08/ott/2014 13:48

Renzi: girone di ferro ragazze volley più difficile del Senato

"Occorre restituire fiducia alle famiglia italiane"

Renzi: girone di ferro ragazze volley più difficile del Senato

Assago (Mi), 8 ott. (askanews) - "Il girone di ferro delle ragazze della pallavolo è un po' più difficile del Senato". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha replicato così a chi gli ha chiesto un commento sulla bagarre oggi in Senato durante la discussione del Ddl delega sulla riforma del mercato del lavoro.

"Siamo ad un punto in cui l'Italia ha il dovere di cambiare, lo sappiamo tutti perfettamente. Sappiamo tutto che quando si cambia c'è qualche resistenza di troppo - ha detto il premier - Ma noi andiamo avanti con molta serenità, molta determinazione e molta tenacia. Stiamo portando a casa i risultati".

Renzi ha parlato di "+83mila posti di lavoro" ma ha aggiunto che "c'è ancora molto da fare". "L'unica cosa che veramente serve - ha detto - è restituire fiducia alle famiglie italiane. Niente paura, noi andiamo avanti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech