sabato 25 febbraio | 10:28
pubblicato il 26/set/2014 20:04

Renzi: Fiat-Chrysler e' una grande azienda

Il premier al fianco di Marchionne: "Niente soldi da Stato" (ASCA) - Auburn Hills, 26 set 2014 - Matteo Renzi considera la Fiat Chrysler Automobiles "una grande azienda con una straordinaria possibilita' di sviluppo. A me questa idea piace". Parlando da Auburn Hills, Michigan, sede storica della Chrysler, il presidente del Consiglio ribadisce: "Non ho paura dei poteri forti".

E con Sergio Marchionne, il padrone di casa, seduto al suo fianco in conferenza, aggiunge: "A quelli che dicono che la Fiat perde la sua italianita', io dico che sono interessato a che diventi internazionale ma mi interessa che gli ingnegneri italiani abbiano piu' possibilita' e che gli stabilimenti facciano piu' innovazione". Il premier ricorda poi che lo Stato italiano "non da' soldi alla Fiat" e, per tutte le aziende, "deve eliminare gli ostacoli per investire e creare posti di lavoro".

A24-Spa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech