mercoledì 07 dicembre | 17:35
pubblicato il 07/gen/2014 12:00

Renzi: Fassina ha colto il pretesto, riparte gioco correnti

"Aveva già deciso"

Renzi: Fassina ha colto il pretesto, riparte gioco correnti

Roma, 7 gen. (askanews) - Matteo Renzi non si pente della battuta su Stefano Fassina, a suo parere le dimissioni del viceministro erano già decise ed è solo stato colto "un pretesto". Parlando a 'Otto e mezzo', il segretario Pd ha detto: "Io credo che tutti voi sappiate perfettamente che Stefano Fassina ha fatto un gesto politico, aveva già deciso di dimettersi... Quella della battuta è un pretesto. Se la rifarei? Il vice-ministro dell'Economia non si dimette per una battuta, non credo che siamo all'asilo, siamo al governo del paese. Sa quante battute ho preso dallo stesso Fassina? Fassina ha posto un problema politico, ne discuteremo in direzione". Per Renzi, di fatto "riparte il gioco delle correnti", ma "se vanno 3 milioni di persone a votare e io prendo il 70% forse è interesse del Pd che le cose che abbiamo promesso ci impegniamo a farle".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni