lunedì 23 gennaio | 16:00
pubblicato il 07/gen/2014 12:00

Renzi: Fassina ha colto il pretesto, riparte gioco correnti

"Aveva già deciso"

Renzi: Fassina ha colto il pretesto, riparte gioco correnti

Roma, 7 gen. (askanews) - Matteo Renzi non si pente della battuta su Stefano Fassina, a suo parere le dimissioni del viceministro erano già decise ed è solo stato colto "un pretesto". Parlando a 'Otto e mezzo', il segretario Pd ha detto: "Io credo che tutti voi sappiate perfettamente che Stefano Fassina ha fatto un gesto politico, aveva già deciso di dimettersi... Quella della battuta è un pretesto. Se la rifarei? Il vice-ministro dell'Economia non si dimette per una battuta, non credo che siamo all'asilo, siamo al governo del paese. Sa quante battute ho preso dallo stesso Fassina? Fassina ha posto un problema politico, ne discuteremo in direzione". Per Renzi, di fatto "riparte il gioco delle correnti", ma "se vanno 3 milioni di persone a votare e io prendo il 70% forse è interesse del Pd che le cose che abbiamo promesso ci impegniamo a farle".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4