domenica 11 dicembre | 04:08
pubblicato il 09/dic/2013 19:10

Renzi: "Fare cadere il governo non è all'ordine del giorno"

Il neo leader del Pd ha presentato la sua segreteria

Renzi: "Fare cadere il governo non è all'ordine del giorno"

Roma (askanews) - Matteo Renzi prende in mano il Partito Democratico e, all'indomani del trionfo alle primarie, presenta la propria segreteria, scegliendo 12 collaboratori, tra i quali c'è anche la presidente del Friuli Venezia-Giulia Debora Serracchiani. "Sono cinque uomini e sette donne - ha detto - sulla base del nostro principio per cui le pari opportunità non vanno bene per cui mettiamo sempre una donna in più, come abbiamo già fatto in Giunta a Firenze".Renzi ha poi rassicurato sulle proprie intenzioni nei confronti dell'esecutivo di Enrico Letta, che ha incontrato poco dopo. "Noi ci chiamiamo Partito Democratico - ha spiegato il nei segretario - le scelte le prendiamo insieme e le seguiamo insieme. Non è un tema all'ordine del giorno il ritiro della fiducia, anzi, credo che i cittadini abbiano detto con molta forza che sia arrivato il momento di fare le cose e di farle sul serio".

Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina