giovedì 08 dicembre | 03:12
pubblicato il 16/mag/2014 12:00

Renzi esclude manovra correttiva, 80 euro a incapienti nel 2015

Con la legge di stabilità

Renzi esclude manovra correttiva, 80 euro a incapienti nel 2015

Roma, 16 mag. (askanews) - Esclude categoriacamente manovra correttiva? "sì, assolutamente sì". Parola del premier Matteo Renzi, intervistato da Alessandro Milan a Radio24. "Di solito le manovre si fanno per mettere nuove tasse. Quello che è accaduto nei primi 70 giorni di Governo è che si è fatta una manovra non per mettere nuove tasse ma per cancellare un po' di tasse a chi non arriva alla fine del mese", ha sottolineato. Il premier ha rivendicato la misura degli 80 euro, "una misura che resterà per sempre". Quando sarà allargata a partite Iva, pensionati, incapienti? "Il prossimo anno, spero nella legge di stabilità". "Ho sentito Berlusconi e Grillo e Piero Pelù dire che 80 euro sono niente, forse per chi guadagna molti soldi, per me sono misura di immediato impatto utile" e sono anche una "misura anticiclica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni