lunedì 23 gennaio | 15:57
pubblicato il 16/mag/2014 12:00

Renzi esclude manovra correttiva, 80 euro a incapienti nel 2015

Con la legge di stabilità

Renzi esclude manovra correttiva, 80 euro a incapienti nel 2015

Roma, 16 mag. (askanews) - Esclude categoriacamente manovra correttiva? "sì, assolutamente sì". Parola del premier Matteo Renzi, intervistato da Alessandro Milan a Radio24. "Di solito le manovre si fanno per mettere nuove tasse. Quello che è accaduto nei primi 70 giorni di Governo è che si è fatta una manovra non per mettere nuove tasse ma per cancellare un po' di tasse a chi non arriva alla fine del mese", ha sottolineato. Il premier ha rivendicato la misura degli 80 euro, "una misura che resterà per sempre". Quando sarà allargata a partite Iva, pensionati, incapienti? "Il prossimo anno, spero nella legge di stabilità". "Ho sentito Berlusconi e Grillo e Piero Pelù dire che 80 euro sono niente, forse per chi guadagna molti soldi, per me sono misura di immediato impatto utile" e sono anche una "misura anticiclica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4