venerdì 24 febbraio | 16:31
pubblicato il 12/ott/2016 11:01

Renzi: durissimi nel bilancio Ue verso chi non ospita migranti

"Chiedo al Parlamento mandato ampio, oltre la maggioranza"

Renzi: durissimi nel bilancio Ue verso chi non ospita migranti

Roma (askanews) - In vista della divisione del bilancio Ue tra i Paesi membri "è necessario che l'Italia sia promotrice di una posizione durissima verso quei Paesi che hanno ricevuto molti denari per la comune appartenenza e per il rilancio dei loro territori e che in questa fase si stanno smarcando dai

propri impegni assunti di ricollocazione degli immigrati". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervenendo alla Camera a una settimana dal prossimo Consiglio Ue, chiedendo su questo punto "un mandato forte e ampio, non solo da parte della maggioranza".

Per il premier "dire che a uguali diritti corrispondono eguali obblighi è decisivo in questa fase. Se qualcuno si impegna a ricollocare fratelli e sorelle migranti è altrettanto evidente che il bilancio Ue 2020 dovrà fare chiaramente riferimento a chi dice sì e a chi dice no rispetto alla ricollocazione".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech