venerdì 24 febbraio | 05:45
pubblicato il 30/lug/2014 12:00

Renzi: dopo riforma P.a. Nessuno farà più file a sportelli

"Un certificato è un diritto, non una concessione"

Renzi: dopo riforma P.a. Nessuno farà più file a sportelli

Roma, 30 lug. (askanews) - Al termine della riforma della pubblica amministrazione "nessun cittadino farà più la coda agli sportelli". Lo assicura il presidente del consiglio Matteo Renzi nella sua newsletter: "Semplificare i tre settori in cui più forte è l'impatto nella vita quotidiana: pubblica amministrazione, fisco e giustizia. Nel merito. Sulla P.a. abbiamo il decreto legge al voto della Camera e il disegno di legge delega che sarà affrontato alla ripresa dei lavori parlamentari. La logica è che alla fine del percorso dei mille giorni un cittadino non farà mai più la coda a uno sportello pubblico, ma riceverà a casa - fisicamente o online - tutto ciò che gli serve: perché un certificato è un diritto, non una concessione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech