domenica 04 dicembre | 19:52
pubblicato il 30/lug/2014 12:00

Renzi: dopo riforma P.a. Nessuno farà più file a sportelli

"Un certificato è un diritto, non una concessione"

Renzi: dopo riforma P.a. Nessuno farà più file a sportelli

Roma, 30 lug. (askanews) - Al termine della riforma della pubblica amministrazione "nessun cittadino farà più la coda agli sportelli". Lo assicura il presidente del consiglio Matteo Renzi nella sua newsletter: "Semplificare i tre settori in cui più forte è l'impatto nella vita quotidiana: pubblica amministrazione, fisco e giustizia. Nel merito. Sulla P.a. abbiamo il decreto legge al voto della Camera e il disegno di legge delega che sarà affrontato alla ripresa dei lavori parlamentari. La logica è che alla fine del percorso dei mille giorni un cittadino non farà mai più la coda a uno sportello pubblico, ma riceverà a casa - fisicamente o online - tutto ciò che gli serve: perché un certificato è un diritto, non una concessione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari