giovedì 23 febbraio | 22:18
pubblicato il 03/ott/2014 21:30

Renzi: discuto con Merkel, ma suo modello scuola-lavoro funziona

Non c'è una maestra che insegna e novellini che imparano

Renzi: discuto con Merkel, ma suo modello scuola-lavoro funziona

Ferrara, 3 ott. (askanews) - È inutile lamentarsi soltanto dell'eccessivo rigore imposto dalla Germania agli altri paesi europei. Bisogna anche riconoscere che il modello tedesco su scuola-lavoro funziona. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervistato da tre giornalisti stranieri al Festival di Internazionale a Ferrara.

"Possiamo lamentarci finché vogliamo - ha detto Renzi - ma dobbiamo avere il coraggio di dire la verità. È inutile lamentarsi della Germania se poi non capiamo il modello adottato" per garantire un rapporto tra "scuola e lavoro". "Io - ha aggiunto il premier - discuto con la Merkel, ma quello è un modello che funziona".

In un suo precedente intervento Renzi, parlando delle politiche economiche europee, ha detto che "non ci può essere una maestra che insegna e altri novellini che imparano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech