lunedì 23 gennaio | 13:52
pubblicato il 29/set/2014 21:17

Renzi: diritto costituzionale non è art. 18 ma avere un lavoro

"Va lasciato per licenziamenti discriminatori e disciplinari"

Renzi: diritto costituzionale non è art. 18 ma avere un lavoro

Roma, (askanews) - "Il diritto costituzionale non sta nel fatto di avere o meno l'articolo 18 ma nel fatto di avere o meno un lavoro". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi alla Direzione del Pd. Parlando della riforma del lavoro, e della possibilità di abolire l'articolo dello Statuto dei lavoratori, Renzi ha detto che il reintegro rimarrà per i "licenziamenti discriminatori" e per quelli "disciplinari".

"Senza un intervento sul mercato del lavoro e sull'articolo 18 non si va da nessuna parte. Costruire un nuovo welfare è doveroso e sacrosanto - ha aggiunto - io credo che l'attuale reintegro vada superato, dandogli una giustificazione da sinistra, certo lasciandolo per il discriminatorio e per il disciplinare".

Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Maltempo
Hotel Rigopiano, Conapo: cinofili vvf dell'Abruzzo lasciati a casa
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4