venerdì 24 febbraio | 09:23
pubblicato il 29/set/2014 21:17

Renzi: diritto costituzionale non è art. 18 ma avere un lavoro

"Va lasciato per licenziamenti discriminatori e disciplinari"

Renzi: diritto costituzionale non è art. 18 ma avere un lavoro

Roma, (askanews) - "Il diritto costituzionale non sta nel fatto di avere o meno l'articolo 18 ma nel fatto di avere o meno un lavoro". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi alla Direzione del Pd. Parlando della riforma del lavoro, e della possibilità di abolire l'articolo dello Statuto dei lavoratori, Renzi ha detto che il reintegro rimarrà per i "licenziamenti discriminatori" e per quelli "disciplinari".

"Senza un intervento sul mercato del lavoro e sull'articolo 18 non si va da nessuna parte. Costruire un nuovo welfare è doveroso e sacrosanto - ha aggiunto - io credo che l'attuale reintegro vada superato, dandogli una giustificazione da sinistra, certo lasciandolo per il discriminatorio e per il disciplinare".

Gli articoli più letti
Gb
La tempesta Doris porta il caos in Gran Bretagna e Irlanda
Campidoglio
Lucherini (Pd): no a stadio Roma avrà ricadute sulla città
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech