lunedì 23 gennaio | 19:55
pubblicato il 13/gen/2015 12:48

Renzi cita Dante: fatti non foste a vivere come bruti

Ai contestatori: Difficile leggere più di due libri per qualcuno

Renzi cita Dante: fatti non foste a vivere come bruti

Strasburgo (askanews) - "Fatti non foste a vivere come bruti, ma per seguire virtute e canoscenza". Matteo Renzi chiude il suo discorso a Strasburgo citando la frase che Dante fa pronunciare a Ulisse nella Divina Commedia, canto XXVI dell'Inferno. "Siamo a un bivio: il Parlamento europeo scelga se vivere come

bruti inseguendo il linguaggio demagogico per qualche decimale in più, oppure di essere europei e seguire virtù e conoscenza". Passaggio accolto da qualche contestazione in Aula, alle quali Renzi replica sarcastico: "Leggere più di due libri è difficile per qualcuno di voi, lo capisco".

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4