domenica 04 dicembre | 15:34
pubblicato il 27/ott/2014 20:52

Renzi: c'è già soggetto a sinistra Pd, ha preso il 4,3%

"Una parte di piazza San Giovanni immagina un soggetto radicale"

Renzi: c'è già soggetto a sinistra Pd, ha preso il 4,3%

Roma, 27 ott. (askanews) - "C'è già qualcosa a sinistra del Pd: ha preso il 4,3% alle ultime Europee contro il nostro 41,8%. Se vogliono fare un partito più forte...". Così Matteo Renzi, ospite di 'Otto e mezzo', sulla possibilità che nasca un soggetto a sinistra del Pd con eventuali fuorisciti dai Dem.

Per Renzi, nella manifestazione della Cgil di sabato "c'è una questione politica: una parte di quella piazza immagina di fare un raggruppamento di sinistra radicale che magari vuole cambiare rispetto al Pd di Renzi". Ma "a me interessa come ridurre la disoccupazione giovanile: a pensare a cosa succede per le elezioni del 2018, campa cavallo...". Quanto alla possibilità che sia Landini il leader di questo soggetto, Renzi ha detto: "Ho stima di Landini, ha molte idee diverse da me ma per questo mi piace ascoltarlo". Ma ascoltarlo "sull'Ast di Terni, per esempio...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari