sabato 10 dicembre | 00:13
pubblicato il 03/giu/2015 12:34

Renzi: c'è chi urla e spera vada male, e c'è chi cambia il Paese

"Ancora molto da fare su fisco, P.a. e giustizia civile"

Renzi: c'è chi urla e spera vada male, e c'è chi cambia il Paese

Roma, 3 giu. (askanews) - "In politica c'è chi urla e spera che tutto vada male. E c'è chi quotidianamente prova a cambiare le cose, centimetro dopo centimetro, senza arrendersi alle difficoltà. Avanti tutta, è #lavoltabuona". Lo scrive il premier Matteo Renzi su Facebook, commentando i dati Istat sull'occupazione.

"I dati Istat ci dicono che ad aprile - primo mese pieno di Jobs Act - abbiamo 159 mila assunti in più. Sono 261 mila in più rispetto ad aprile 2014 - sottolinea Renzi -. Negli anni della crisi abbiamo perso quasi un milione di posti di lavoro e dunque 159 mila sono ancora pochi. Ma è il segno che il Jobs Act rende più facile assumere. C'è ancora molto da fare, specie su fisco, PA e giustizia civile. Ma andiamo avanti ancora più decisi, a viso aperto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina