lunedì 23 gennaio | 01:13
pubblicato il 03/giu/2015 12:34

Renzi: c'è chi urla e spera vada male, e c'è chi cambia il Paese

"Ancora molto da fare su fisco, P.a. e giustizia civile"

Renzi: c'è chi urla e spera vada male, e c'è chi cambia il Paese

Roma, 3 giu. (askanews) - "In politica c'è chi urla e spera che tutto vada male. E c'è chi quotidianamente prova a cambiare le cose, centimetro dopo centimetro, senza arrendersi alle difficoltà. Avanti tutta, è #lavoltabuona". Lo scrive il premier Matteo Renzi su Facebook, commentando i dati Istat sull'occupazione.

"I dati Istat ci dicono che ad aprile - primo mese pieno di Jobs Act - abbiamo 159 mila assunti in più. Sono 261 mila in più rispetto ad aprile 2014 - sottolinea Renzi -. Negli anni della crisi abbiamo perso quasi un milione di posti di lavoro e dunque 159 mila sono ancora pochi. Ma è il segno che il Jobs Act rende più facile assumere. C'è ancora molto da fare, specie su fisco, PA e giustizia civile. Ma andiamo avanti ancora più decisi, a viso aperto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4