martedì 28 febbraio | 08:46
pubblicato il 23/lug/2016 11:28

Renzi: Brexit sveglia per Ue, ma ora non possiamo essere ostaggi

"Bisogna fare presto, è stata una sconfitta per l'Europa"

Renzi: Brexit sveglia per Ue, ma ora non possiamo essere ostaggi

Roma, 23 lug. (askanews) - La Brexit è una "sconfitta per l'Europa", ma ora bisogna "fare presto", perché l'Ue non può rimanere "ostaggio" della Gb. Lo ha detto Matteo Renzi parlando all'assemblea Pd. "E' stata una sconfitta politica per l'Europa, non volerla chiamare col proprio nome, significa negare la realtà. Il leave ha vinto dove la manifattura industriale è andata in crisi".

"L'Europa - ha aggiunto - deve considerare la Brexit come una gigantesca sveglia, c'è un fatto politico, e lo diciamo con rispetto ai nostri amici inglesi: non consentiremo all'Europa di essere ostaggio della politica inglese come è stato nell'ultimo periodo. Non è accettabile che si continui con una melina che rischia di portare allo stallo. Fare presto non è una scelta dell'Ue, è una scelta del popolo britannico che abbiamo il dovere di rispettare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech