domenica 11 dicembre | 04:14
pubblicato il 23/lug/2016 11:28

Renzi: Brexit sveglia per Ue, ma ora non possiamo essere ostaggi

"Bisogna fare presto, è stata una sconfitta per l'Europa"

Renzi: Brexit sveglia per Ue, ma ora non possiamo essere ostaggi

Roma, 23 lug. (askanews) - La Brexit è una "sconfitta per l'Europa", ma ora bisogna "fare presto", perché l'Ue non può rimanere "ostaggio" della Gb. Lo ha detto Matteo Renzi parlando all'assemblea Pd. "E' stata una sconfitta politica per l'Europa, non volerla chiamare col proprio nome, significa negare la realtà. Il leave ha vinto dove la manifattura industriale è andata in crisi".

"L'Europa - ha aggiunto - deve considerare la Brexit come una gigantesca sveglia, c'è un fatto politico, e lo diciamo con rispetto ai nostri amici inglesi: non consentiremo all'Europa di essere ostaggio della politica inglese come è stato nell'ultimo periodo. Non è accettabile che si continui con una melina che rischia di portare allo stallo. Fare presto non è una scelta dell'Ue, è una scelta del popolo britannico che abbiamo il dovere di rispettare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina