lunedì 16 gennaio | 11:52
pubblicato il 16/set/2014 11:11

Renzi: arriviamo a scadenza legislatura, poi voto con nuova legge

"Nostro orizzonte fino a febbraio 2018 e non temiamo le urne"

Renzi: arriviamo a scadenza legislatura, poi voto con nuova legge

Roma, (askanews) - "Vi proponiamo di utilizzare come scadenza della legislatura la sua scadenza naturale, sapendo che è facoltà delle Camere in ogni momento negare la fiducia e sapendo che da questa parte del tavolo non abbiamo paura di confrontarci con gli italiani. Se diciamo di arrivare a febbraio 2018 è per gli interessi del Paese. Da qui ai mille giorni, che terminano alla fine di maggio 2017, c'è lo spazio per le riforme e poi per utilizzare dal giugno alla fine dell'anno per dichiarare conclusa l'anomalia italiana e con una nuova legge elettoraloe presentarsi al giudizio degli elettori in modo chiaro e definito". Così il premier Matteo Renzi intervenendo in aula alla Camera.

Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Lifestyle
Superenalotto, sabato jackpot a 74,7 milioni di euro
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
Metro C, online il nuovo portale sull'opera con diretta sui lavori