sabato 10 dicembre | 23:19
pubblicato il 11/nov/2015 15:59

Renzi ai neo assunti: con riforma stop odioso precariato docenti

"Ci hanno insultato, ma ora le cose sono cambiate"

Renzi ai neo assunti: con riforma stop odioso precariato docenti

Roma, 11 nov. (askanews) - Grazie alla riforma della "Buona Scuola" finisce "l'ingiustificato e odioso precariato tra i docenti". Un provedimento per il quale "ci siamo presi critiche, insulti, offese, ma adesso ci siamo", "le cose sono cambiate". Lo scrive il premier Matteo Renzi, in una lettera inviata ai docenti assunti grazie alla riforma.

Con la "Buona Scuola", rivendica Renzi, "abbiamo anche messo la parola fine al modo scandaloso con cui vi hanno trattato in questi anni. Vorrei essere chiaro: abbiamo solo fatto il nostro dovere, niente di più. Lo Stato infatti aveva formato Lei e i suoi colleghi per diventare professori. Vi aveva attribuito il diritto di diventarlo. E poi vi ha lasciato per anni nel limbo. Non abbiamo fatto niente di speciale, solo il nostro dovere". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina