lunedì 27 febbraio | 21:58
pubblicato il 12/mar/2016 13:10

Renzi ai leader socialisti Ue: prendiamo iniziativa su crescita

Per lavoro e investimenti. Austerità significa ingovernabilità

Renzi ai leader socialisti Ue: prendiamo iniziativa su crescita

Parigi, 12 mar. (askanews) - "Crescita, crescita, crescita. Non può che essere questo il mantra" dei capi di governo socialisti dell'Ue riuniti oggi a Parigi. Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante il vertice in corso all'Eliseo, secondo fonti socialiste.

"Dobbiamo dare una mano all'Europa, anche con la politica", ha detto Renzi, secondo cui "è tempo una iniziativa dei socialisti e democratici europei, che solleciti investimenti e flessibilità".

"L'austerity in Europa non funziona, o come minimo ha portato sfortuna: basta guardare la lunga fila di governi 'rigoristi' che sono caduti come in un domino: Grecia, Portogallo, Spagna, adesso Irlanda". C'è, insomma, ha osservato il premier italiano, "un tema ingovernabilità, a fronte di un populismo montante", come conseguenza delle politiche di austerità.

"C'è bisogno di politica e noi - ha insistito Renzi - dobbiamo prenderla come una sfida in positivo. Oggi a Parigi facciamo un passo avanti per dare unità e visione e strategia ai Socialisti e Democratici in Europa. Con l'Italia - ha sottolineato - che su questi temi (e in particolare il lavoro) detta l'agenda".

Renzi ha poi criticato "il lavoro delle istituzioni europee", ma in particolare per quanto riguarda la gestione della crisi dei rifugiati da parte dei vertici Ue: "Non è possibile - ha detto - fare un Consiglio europeo ogni 15 giorni. Diamo l'idea che non governiamo processi epocali come quelli migratori".

Il presidente del Consiglio ha poi insistito che "bisogna fare di più per gli investimenti", ritornando sulla sua idea che bisogna puntare sulla cultura come motore dell'integrazione. "Noi diciamo anche, e lo diciamo qui a Parigi - ha affermato -, che gli investimenti su cultura e istruzione e per le periferie urbane fanno parte di una risposta complessiva al terrorismo. Non possiamo più limitarci a una linea solo ed esclusivamente 'sicuritaria'", alle politiche di sicurezza bisogna "dare un valore aggiunto" con gli investimenti nella cultura.

Renzi, infine, si è detto "soddisfatto per la riunione" di oggi dei leader socialisti, e per il fatto, ha concluso, che "adesso tutti parlano lo stesso linguaggio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech