venerdì 20 gennaio | 11:36
pubblicato il 17/giu/2014 12:00

Renzi a Pitti Uomo, mattinata fiorentina per il premier

Paga lui il caffè: "In questa città non conto più niente..."

Renzi a Pitti Uomo, mattinata fiorentina per il premier

Firenze, 17 giu. (askanews) - Mattinata fiorentina, all'insegna della moda, per il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che, arrivato in treno, ha visitato questa mattina gli stand di Pitti Uomo, che apre oggi alla Fortezza da Basso di Firenze. Renzi si è intrattenuto con molti operatori, si è concesso ai selfie. Caloroso, tra gli altri, il saluto con Lapo Elkann che gli ha regalato un paio di occhiali con la serigrafia del profilo di Firenze. Renzi ha poi raggiunto piazza della Signoria e ha preso un caffè allo storico locale Revoire. "Vabbe che in questa città non conto più niente, ma oggi pago io...", ha detto scherzando, insieme al prefetto Luigi Varratta, alla moglie Agnese e al sindaco Dario Nardella. Ultima tappa a Palazzo Vecchio, dove si tiene la cerimonia di inaugurazione di Pitti Uomo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale