domenica 22 gennaio | 15:42
pubblicato il 27/mar/2014 12:00

Renzi a Obama: "Yes we can slogan anche per l'Italia di oggi"

"Possiamo cambiare senza che ce lo dica qualcuno dall'esterno"

Renzi a Obama: "Yes we can slogan anche per l'Italia di oggi"

Roma, 27 mar. (askanews) - L'Italia come gli Stati uniti: parlando nella conferenza stampa congiunta insieme al presidente degli Stati uniti Barack Obama il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha fatto un parallelo tra la stagione di riforme che lui intende avviare e la presidenza Obama. "Quello di oggi è un appuntamento molto importante per il nostro governo. Al presidente Obama vorrei dire che quel messaggio 'Yes we can' (slogan elettorale della sua prima campagna presidenziale, ndr) oggi vale anche per noi in Italia, è possibile cambiare le cose senza che ce lo dica qualcuno dall'esterno". Per questo a giudizio di Renzi "la visita del presidente Obama non è solo un gesto simbolico ma anche un inconraggiamento del paese amico per eccellenza e punto di riferimento. La pagina più bella dei nostri rapporti è ancora da scrivere e sono convinto che la scriveremo insieme".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4