sabato 21 gennaio | 05:35
pubblicato il 31/lug/2014 18:08

*Renzi: a me settembre non fa paura, sui conti vedo i dati

"Se facciamo quello che dobbiamo fare abbiamo piu' spazio" (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - Matteo Renzi si mostra ottimista per l'andamento dei conti pubblici nei prossimi mesi, replicando in direzione Pd il premier spiega: "A me settembre non fa paura, e' chiaro? Io non vivo nella paura del domani e non perche' sono uno scriteriato, ma perche' vedo i dati, vedo due mesi dove crescono gli occupati. Certo sono occupati che in parte crescono con il decreto Poletti. Non sono a tempo indeterminato? Se non c'era il decreto Poletti non c'erano nemmeno quelli. Il sentimento di speranza forte che abbiamo non deriva da un generico atteggiamento di training autogeno 'ce la facciamo...', deriva da un giudizio sull'economia globale dove con 800milioni di nuovi consumatori l'Italia ha piu' spazio, non meno spazio. E' non cedere al coro rassegnato".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4