domenica 26 febbraio | 21:03
pubblicato il 31/lug/2014 12:00

Renzi: a me settembre non fa paura, sui conti vedo i dati

"Se facciamo quello che dobbiamo fare abbiamo più spazio"

Renzi: a me settembre non fa paura, sui conti vedo i dati

Roma, 31 lug. (askanews) - Matteo Renzi si mostra ottimista per l'andamento dei conti pubblici nei prossimi mesi, replicando in direzione Pd il premier spiega: "A me settembre non fa paura, è chiaro? Io non vivo nella paura del domani e non perché sono uno scriteriato, ma perché vedo i dati, vedo due mesi dove crescono gli occupati. Certo sono occupati che in parte crescono con il decreto Poletti. Non sono a tempo indeterminato? Se non c'era il decreto Poletti non c'erano nemmeno quelli. Il sentimento di speranza forte che abbiamo non deriva da un generico atteggiamento di training autogeno 'ce la facciamo...', deriva da un giudizio sull'economia globale dove con 800milioni di nuovi consumatori l'Italia ha più spazio, non meno spazio. E' non cedere al coro rassegnato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech