mercoledì 18 gennaio | 01:19
pubblicato il 31/lug/2014 12:00

Renzi: a me settembre non fa paura, sui conti vedo i dati

"Se facciamo quello che dobbiamo fare abbiamo più spazio"

Renzi: a me settembre non fa paura, sui conti vedo i dati

Roma, 31 lug. (askanews) - Matteo Renzi si mostra ottimista per l'andamento dei conti pubblici nei prossimi mesi, replicando in direzione Pd il premier spiega: "A me settembre non fa paura, è chiaro? Io non vivo nella paura del domani e non perché sono uno scriteriato, ma perché vedo i dati, vedo due mesi dove crescono gli occupati. Certo sono occupati che in parte crescono con il decreto Poletti. Non sono a tempo indeterminato? Se non c'era il decreto Poletti non c'erano nemmeno quelli. Il sentimento di speranza forte che abbiamo non deriva da un generico atteggiamento di training autogeno 'ce la facciamo...', deriva da un giudizio sull'economia globale dove con 800milioni di nuovi consumatori l'Italia ha più spazio, non meno spazio. E' non cedere al coro rassegnato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa