lunedì 05 dicembre | 15:32
pubblicato il 08/set/2014 09:02

Renzi: ''Non mollo. Minoranza Pd in segreteria ma nessuno ha diritto di veto''

(ASCA) - Bologna, 8 set 2014 - Lo ''scatto'' fatto dal Partito democratico con il 40,8% alle elezioni europee, Matteo Renzi l'ha voluto battezzare nella culla della sinistra italiana, a Bologna. Concludendo dopo dieci giorni di dibattiti e battibecchi la Festa nazionale de l'Unita', ha spiegato una volta per tutte la sua intenzione a proseguire con il doppio incarico di segretario e premier e ha lanciato un avvertimento: ''il diritto di veto non c'e' per nessuno''. Da qui la proposta di azzerare la segreteria venerdi' prossimo e di spartire gli incarichi con la minoranza, per proseguire il lavoro fino al 2017: ''Tranquilli, non mollo'' ha detto stringendo mani e firmando autografi. I vecchi comizi del Pci sono un ricordo passato: sul palco c'e' solo Renzi; l'unica foto di gruppo e' per sancire il ''patto del tortellino'' con il premier francese Manuel Valls, il segretario del Partito socialista spagnolo Pedro Sanchez, il capo dei laburisti olandesi Dietrik Samsom e il segretario del Partito socialista europeo, Achim Post, tutti rigorosamente in camicia bianca (con i quali ha pranzato al ristorante Bertoldo); ministri e parlamentari del Pd lo hanno ascoltato giu', in mezzo alla gente che ha riempito gli stand della festa allestita al Parco Nord di Bologna. Il segretario ha parlato circa un'ora e prima di affrontare le questioni piu' attuali legate alle scelte del governo, ha voluto ringraziare i suoi predecessori nominandoli uno a uno: Epifani, Veltroni, Franceschini e un ''ringraziamento doppio'' a Bersani che si e' commosso sotto il palco raccogliendo gli applausi dei militanti. Anche da Bologna Renzi ha strigliato i ''gufi'', i ''tecnici'' e ''gli esperti cresciuti all'ombra della Prima Repubblica'' che non azzeccano una previsione: ''gli 80 euro prima di essere una misura economica su cui si puo' discutere, sono un'idea di societa': l'idea che chi in questi anni ha sempre pagato finalmente comincia a vedere restituito qualcosa''. Per commentare la trasferta in Corea del Nord di Antonio Razzi e Matteo Salvini ha usato l'ironia strappando applausi in platea, ma si e' fatto piu' serio sulle parole di Alessandro Di Battista del M5S ''che ha parlato dei terroristi dell'Isis come delle persone con cui parlare''. Il ''focus'' sull'Europa e' stato anche per commentare la recente nomina di Federica Mogherini: ''Significa per l'Italia tante cose, che noi vogliamo stare a fare il nostro mestiere, che e' quello di una nazione portatrice di civilta'''. E poi la stoccata finale per mettere a tacere le polemiche interne avviate con le critiche all'esecutivo da parte di Massimo D'Alema: il Pd - ha spiegato Renzi - in questi anni ha un sacco da fare, non puo' permettersi di passare il tempo a litigare; ''la mia proposta e' di una segreteria dove si sta tutti insieme in modo unitario. Se in questo partito qualcuno vuole la rivincita l'avra' nel novembre 2017 e se qualcuno vuole lavorare puo' lavorare da domani mattina perche' l'Italia e' piu' grande delle nostre divisioni e dei nostri problemi''. Il Pd, ''con il 41% degli italiani'', vuole ''riscrivere la storia di questo paese''. Perche' il messaggio sia ancora piu' chiaro, l'ex sindaco di Firenze ha fatto stampare diecimila copie dell'opuscolo ''40,8% lo scatto'', con l'istantanea del dopo europee. pol/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari