domenica 04 dicembre | 04:51
pubblicato il 06/feb/2013 14:31

Regioni: domani Conferenza presidenti. Poi Stato-Regioni e Unificata

(ASCA) - Roma, 6 feb - Il presidente Vasco Errani ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per domani alle 10. La Conferenza esaminera', oltre agli argomenti delle successive Conferenze Stato-Regioni e Unificata convocate per le ore 14.30 e 15, anche i seguenti punti all'ordine del giorno: Esito incontro con il Ministro Barca sulla Programmazione 2014/2020 e definizione delle modalita' di partecipazione delle Regioni ai Tavoli di confronto e al Gruppo tecnico del Partenariato; Esame della proposta di modifica delle disposizioni di cui agli artt.3, 65, 67, 90, 93, 94,104 del Testo unico Edilizia ( D.P.R.380/2001) in materia di costruzione in zone sismiche; Riparto delle risorse finanziarie previste dall''art.1 co.548 della Legge di Stabilita' 2013 (L.221/2012) tra le Regioni colpite dagli eventi alluvionali del novembre 2012; Comunicazione del Presidente della Regione Marche sull'esclusione della componente regionale dal Consiglio di Amministrazione della SIMEST; Comunicazione del Presidente della Regione Marche in merito all'Autorita' di Gestione dei Programmi di Cooperazione Territoriale riguardanti l'area geografica Adriatico-Ionica; Modifiche al documento della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome applicativo del D.L.78/2010 recante ''Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitivita' economica''. Patto di stabilita' incentivato anno 2013 (applicazione del comma 122, articolo 2 della legge 288/2012 - Legge di stabilita' 2013); Ripartire dalla cultura. Cinque proposte e dieci obiettivi per guardare al futuro; Documento sulle ''Residenze'' quale modello di sviluppo per lo spettacolo dal vivo; Eventuale applicabilita' al servizio idrico integrato e al servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani del regime degli aiuti di Stato sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico, concessi a determinate imprese incaricate della gestione dei servizi di interesse economico generale; Proposta di ordine del giorno, condivisa con ANCI e UPI, relativa a ''Emergenza Nord Africa; Problematiche inerenti gli Ammortizzatori Sociali in deroga.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari