sabato 03 dicembre | 11:25
pubblicato il 31/lug/2014 13:02

Regioni: Chiamparino, non siamo scolaretti ultimi della classe

(ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - ''E' vero che le Regioni vivono forse la stagione piu' difficile e il punto piu' basso in termini di credibilita', ma le riforme che sono in campo ci permetterano di dimostrare che non siamo gli scolaretti ultimi della classe''. Lo ha spiegato il neo presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, al termine della riunione che lo ha portato alla guida dell'organismo del governatori. Chiamparino ha spiegato che sul patto della salute, sul riparto del fondo sanitario nazionale e piu' in generale sulle materie di coesione sociale, ''dobbiamo cercare di trovare forme di accordo con il governo per dare risposte tenendo conto, dei bisogni dei cittadini e tenendo conto inoltre, che non possiamo essere incalzati da altri sul piano dell'efficienza della gestione''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari